Puoi dire addio al reggiseno dopo la mastoplastica? Ce lo spiega la Dott.ssa Maggi

Puoi dire addio al reggiseno dopo la mastoplastica? Ce lo spiega la Dott.ssa Maggi

Oggi vogliamo parlare dell’amico/nemico di ogni donna, l’indumento che fa nascere in noi sentimenti contrastanti di amore e odio: il reggiseno.

Accessorio quasi indispensabile per ognuna, soprattutto per quelle dal décolleté generoso, è anche la fonte maggiore di fastidi durante la giornata e di stress ogni volta che capita di doversi vestire con abiti più eleganti dalle scollature profonde e magari senza spalline.

Di opinioni sui benefici dell’utilizzare o meno il reggiseno ce ne sono moltissime, molte addirittura opposte tra loro. A quale credere? In realtà utilizzare quotidianamente il reggiseno aiuta a preservare le tenui connessioni che si trovano tra il piano basale della ghiandola mammaria e i muscoli pettorali, chiamate legamenti di Cooper. Proprio perché si tratta di connessioni così delicate, è importante non sottoporle continuamente a sollecitazioni come quelle legate ad esempio all’attività sportiva ma non solo. Portare questo indumento significa risparmiare al seno l’azione della forza di gravità e del tempo, che possono avere notevoli conseguenze sulla tonicità del décolleté.

Leggi anche: La mastoplastica additiva spiegata dalla Dott.ssa Maggi

Ma dopo una mastoplastica additiva? Le protesi da sole bastano a sostenere al meglio la struttura del seno? Lo abbiamo chiesto alla Dott.ssa Ilaria Maggi.

Dopo una mastoplastica additiva si può dire addio al reggiseno? 

Molte donne pensano di potersi finalmente liberare del reggiseno dopo essersi sottoposte a intervento di mastoplastica, ma non è così ! Il reggiseno deve essere usato sempre nella quotidianità: inserendo le protesi il seno pesa di più. La protesi mammaria è un peso permanente che contribuisce alla inesorabile discesa del seno nel tempo, aiutato dalla gravità e dall’invecchiamento dei tessuti che perdono tono ed elasticità. Un seno più grande è un seno più pesante. Il reggiseno sostenendo il peso delle protesi e delle ghiandole mammarie aiuta molto il seno a mantenere la forma più alta e tonica: non deve solo vestire il seno, ma deve sostenerlo nel modo migliore.

Leggi anche: Vuoi avere un seno perfetto? CLINIC ha la soluzione giusta per te

Che tipo di reggiseni sono più adatti ad un seno con protesi e quali caratteristiche devono avere?

Consiglio sempre di usare nella quotidianità reggiseni senza “ferretti” oppure di rimuoverli, di evitare i reggiseni con i “pesciolini”, di sceglierne modelli con spalline, non a fascia – non sostengono nulla, coprono solamente –  e di usare reggiseni sportivi ben contenitivi durante gli esercizi.
La notte non è necessario usare il reggiseno ma sicuramente contenere anche durante le ore notturne un seno grande con un reggiseno di cotone morbido e confortevole senza cuciture è una decisione che porta benefici.
Ovviamente uno strappo alla regola in occasione di serate particolari o per abiti eleganti è dovuto.

Leggi anche: Mastoplastica riduttiva: tutto quello che c’è da sapere

Vuoi donare al tuo seno una nuova vita? Prenota subito un consulto gratuito con la Dott.ssa Maggi.