Vuoi avere un seno perfetto? CLINIC ha la soluzione giusta per te

Seno perfetto: Clinic ha la soluzione giusta per te

Vuoi avere un seno perfetto? CLINIC ha la soluzione giusta per te

Fin dall’inizio dei tempi il seno è sempre stata una parte importantissima nel corpo di una donna, l’emblema della sua femminilità. Molte di noi non si sentono a loro agio e soddisfatte del proprio décolleté e vorrebbero averlo più alto, più sodo, più grande o più piccolo: insomma ognuna ha un difetto che vorrebbe correggere.

Spesso questa insoddisfazione può sfociare in una insicurezza, o peggio in disagio psicologico che cresce ogni volta che guardiamo la nostra immagine riflessa nello specchio. Ma non è il caso di scoraggiarsi: esiste sempre una soluzione e noi possiamo proporvene una per ogni singola esigenza.

Prima di tutto però dobbiamo prenderci cura del nostro seno, che ha bisogno di attenzioni esattamente come ogni altra parte del corpo: occorre prestare molta attenzione al benessere di questa zona così delicata, curarla con i prodotti adeguati e riservarle attenzioni particolari per renderla bella come la vorremmo.

Vediamo insieme la soluzione più adatta ad ogni tipo di esigenza.

Leggi anche: Un seno alto e sodo, quello che tutte noi vorremmo

1. Mastoplastica additiva: il seno che hai sempre voluto può diventare realtà

La percezione del seno nella vita di una donna è fondamentale, tanto che con l’intervento di mastoplastica additiva spesso si risolvono problemi emotivi e relazionali. Ci si sente più fiere, più sicure, più in ordine e in armonia e si ha una consapevolezza di sé maggiore.

Con la mastoplastica additiva si possono correggere molti inestetismi come un seno troppo piccolo o l’asimmetria del volume.

Anche la scelta della protesi è una fase molto importante: devono essere in armonia con la forma e le dimensioni del torace per ottenere un effetto naturale ed equilibrato. Per questo in fase di consulto prendiamo tutte le misure necessarie per scegliere la forma ideale. La nostra clinica utilizza solo protesi di ultima generazione certificate Allergan e garantite a vita: non dovrai mai sostituirle e meno che tu non voglia modificarne la forma o le dimensioni.

La maggior parte delle donne che sceglie la mastoplastica additiva, qualche tempo dopo l’intervento afferma: “Avrei dovuto farlo prima”.

2. Mastoplastica riduttiva: un seno troppo abbondante non sarà più un problema

Molto spesso si presta attenzione solo a chi ha un seno piccolo e lo vorrebbe avere più grande ricorrendo alla mastoplastica additiva e non si pensa quasi mai alle moltissime donne che hanno il problema opposto: avere il seno troppo prosperoso e abbondante può portare non solo a problemi di salute ma anche a disagi psicologici.

Decidere di ricorrere alla mastoplastica riduttiva può aiutare a risolvere problematiche legate al peso eccessivo del seno. In termini medici si chiama ipertrofia mammaria e consiste nello sviluppo eccessivo della ghiandola mammaria durante la pubertà o la gravidanza. La causa è da attribuire a fattori costituzionali, ormonali ma anche ad una predisposizione ereditaria.

Un seno troppo grande causa dolori fisici anche molto forti e può portare modifiche alla struttura del corpo ma soprattutto può costringere a cambiare le abitudini: una donna può non sentirsi più libera di correre o di indossare una camicia scollata, si sente sempre in imbarazzo. Ci sono donne che assumono posture scorrette dovute sia al peso del seno, sia alla tendenza di nasconderlo. Questo può causare cifosi, la classica gobba, o rotazioni, cioé la scoliosi, della colonna vertebrale e della gabbia toracica. Le dimensioni del seno spostano in avanti il baricentro della colonna vertebrale portando collo e spalle a sopportare un peso importante, decisamente dannoso e causa di dolori e fastidi.

Un seno troppo abbondante non causa solo problemi fisici, ma anche psicologici e relazionali: molte donne non si sentono a proprio agio indossando vestiti scollati o aderenti dato che un seno grande tende ad attirare gli sguardi. Ecco perché decidere di ricorrere ad una mastoplastica riduttiva può fare la differenza.

Ti sembrerà di rinascere, potrai indossare quello che vorrai senza vergognarti, praticare sport senza difficoltà ma sopratutto non avere più dolori alla schiena e al collo. Tutto quel disagio provato fino ad ora sarà solo un brutto ricordo.

3. Mastopessi: goditi la tua maternità senza pensare a nulla

Allattare al seno, oltre a essere importantissimo per la salute del proprio bambino, è una delle esperienze più profonde, emozionanti e uniche che una donna possa provare nella sua vita.

Questo crea un legame molto forte tra madre e figlio, un legame che crescerà negli anni. Per una mamma ricordare il periodo dell’allattamento comporta sempre un po’ di nostalgia, soprattutto se i figli sono grandi e ormai indipendenti: tornare con la mente a quei giorni in cui dipendevano completamente da te può far provare una fitta di malinconia. Purtroppo però l’allattamento non ha effetti positivi sul seno, soprattutto su uno non più giovanissimo. Al termine di questo periodo il seno può risultare cadente e svuotato a causa del peso del latte e della “poppata” del bambino.

La mastopessi è un intervento chirurgico molto comune che può risollevare un seno cadente e troppo rilassato, migliorandone la forma. Finalmente non dovrai più decidere se rinunciare al tuo seno o all’allattamento, potrai goderti pienamente questo periodo così speciale per una mamma e risolvere i problemi estetici che ne deriveranno, mantenendo così la forma del tuo seno. Una mamma è anche e innanzitutto una donna e il seno è una componente importantissima della sua femminilità. Non rinunciare ad allattare il tuo bambino! Essere mamma non vuol dire rinunciare ad essere donna.

4. Sostituzione protesi: dona una nuova vita al tuo seno

La sostituzione delle protesi è l’intervento che viene richiesto da chi si è sottoposto ad una mastoplastica qualche anno fa, da chi aveva protesi di bassa qualità come le PIP o da chi vuole un seno diverso.

Fino a qualche tempo fa le protesi seno avevano una durata limitata e bisognava procedere alla sostituzione dopo 10 anni circa.  Oggi i nuovi impianti largamente utilizzati possono durare tutta la vita e si deve pensare ad una sostituzione solo nel momento in cui si desidera cambiare l’aspetto del seno, l’importante è sottoporsi a regolari controlli dal medico per verificare la tenuta e lo stato delle protesi negli anni.

Prenota subito un consulto gratuito con uno dei nostri chirurghi e ottieni finalmente il seno che hai sempre sognato!